amore in corpo d’ombra (reloaded)

Sarebbe facile
frugare i tuoi capezzoli
ed oltre
presso le cosce e l’anima
addensata
dove la luna invidia
e accarezzare luoghi
che potrei ricavare
nel tuo corpo infinito
fondo d’intenso assurdo
cui m’accingo
senza spargere sale
all’ombelico
o limone sul ventre
gocce
per consegnarti ignara a questo tempo
dove a stento permango
in tutta questa notte che mi copre
ingoio
ad assaggiare il gusto.
Straripare
nell’accesso che è mio
e spazzarti tempesta
golfo
dove tu giaci densa
e rivestito di una furia antica
scuoterti
e risucchiarti sparsa
nel mio gorgo vorace
dove tu cederesti per amore
buio
come l’onda la notte
in attesa che il sonno ti rivesta
di perle lacrimanti
ed ostriche
conchiglie
firmamenti
che ruberò domani
quando il vento si gira
ed io
dilavato di mondo
ti sperderò nell’ombra di un sospiro


2 responses to “amore in corpo d’ombra (reloaded)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: