un amico che non vedevo da tempo

quindi la compagnia si discostava
leggermente svasata
magari tremolante a volte blu
o non sarebbe il caso di partire
e aspettare che torni.
La voce non aveva conseguenze
nelle grida notturne
e il mestiere diverso delle foglie
si rivelava autunno
come le cose cadono cadendo
questi casi del mondo
e riversare non è mai possibile
ombra di sosta: notte.
Si faceva d’incanto
non saprei dire cosa
ma forse è solamente il mio cancello
o qualcosa di simile
un appena
che sovrastando cede al mio fluire
lastra di pioggia compattava il cielo:
e lungamente.

Annunci

I Commenti sono disabilitati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: