senza aggiungere altro

4_12_700

Mia carissima ombra insoddisfatta
mia tenue
mio disagio
sospetto
inclinazione
mio inarrestabile frangente di passione
mia fragile sinuosa
ed insinuando
vorrei proporti un “se”
senza aggiungere altro.
Lo so che ti delizia sfarfallare
inseguire imbrunire
e inconsistenze senza maneggiare
come l’alba la notte ed il tramonto
costantemente senza rimanere.
Dunque “se”
dovessimo poi perderci di vista
o traballare il mondo oltre misura
al punto che gli uccelli stanno in terra
i pesci in aria e la mia casa è mare
e “se”
tra tutte queste forme il nostro ombrare
non avesse costanza e traversasse
l’una nell’altra e oltre
oltre nell’una
e l’altra
oltre misura,
come potrei ridurti sotto i piedi
e tu considerare la mia testa
come un luogo lontano?
E ambire
anelare
inanellare
miglia di spazi vuoti da passare
e ricercare scorrere vagare
la mia ombra e la tua
senza uno specchio dove naufragare?
Ah, ombra,
se facessi l’amore coi tuoi sogni
e il corpo evanescente s’imbrunisse
come quando la mia persiana è chiusa
e la luna non passa
non ingressa
non entra a ricordare il mio destino,
ombra
non avremmo fratelli da sbirciare
e il nostro amplesso tramontante breve
sarebbe solamente levità
una forma insolubile fuggente
che cerco
e considero
palpeggiandoti nulla.

Annunci

4 responses to “senza aggiungere altro

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: