metafisiche al passo

18725_520574647961520_1772792856_n

è dilagante ammetterlo
ma la mia metafisica è impalpabile
da quando non tocco più le tue espressioni
la dimensione rilevante dei tuoi seni
i miei frequeti inganni
quando la pioggia al vetro
e la sera cancella
la superficie della trasparenza
dove l’ambiguità riveste il sonno
nella perpetua astensione dei miei sogni
che non hanno rispetto delle frasi
che indirizzo a un istante
destinato da sempre a non tornare
come in genere i giorni
né travasare il tempo in un perché
che non è una domanda
ma solo un modo per seguirti ancora.

Annunci

I Commenti sono disabilitati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: