al prossimo passaggio della terra

2525490744

Quindi annottava:
come sapessi scrivere.
C’erano le astensioni a senza sera
con gli angeli addensati
e si chiedeva
da parte di nessuno
dove fosse la luna
e il portone di casa
una traversa
piena di notti insonni e clandestini
dove trovare l’acqua benedetta
l’aria
la sorte
la voce di una figlia
e il nome di una stella nata appena.
Si chiedeva di te senza parlare
come fanno le stelle
che spiano
profondamente dietro il tuo profondo
e un nome
s’aspettava illegittime risposte
che a loro volta stanno dove tace
questo sibilo azzurro dietro il vento
ma tu che ne fai parte non chiedevi
come d’altronde io
e attesa
come fanno i destini
al prossimo passaggio della terra.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: