osservazione

Le poche persone che hanno letto il mio “Il declino dell’Impero del Nulla” hanno immancabilmente osservato:”ma allora non c’è soluzione!” Non è così.
Qualcuno ha detto che ogni uomo deve affrontare il naufragio della propria vita. Dunque, occorre prima essere consapevoli di trovarsi in un naufragio umano e d’epoca. Il primo passo è la consapevolezza e la capacità di accettare la propria condizione che è personale e umana ad un tempo. Se si evita, tutto rimane nulla. Solo in seguito sarà possibile ricercare un “non ancora” da attuare e rinnovare sempre, perché nulla è per sempre, neppure il nulla.

Annunci

I Commenti sono disabilitati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: