Non volano la sera

C”era gelo.
Qualcosa soggiornava e il sottobosco
tace
come tutte le foglie.
Dunque mancava vento.
Quanto saremmo nati?
Quando saremo morti, non si pone il problema.
Più tardi.
Solitamente sfugge ogni pensiero
ma non ho un talismano.
Sembrava si attendesse: sempre attesa.
Probabilmente sonno.
Mi venivano immagini di sabbia;
un deserto, forse di Galilea.
Giuseppe? E la difficoltà d’essere padre.
Non governavo bene la mia mano: come a scacciare mosche.
Non volano la sera.
Maria? – pensavo – l’impossibilità d’essere madre.
Non so perché lo dico; forse sento
che qualcosa è finita.
Un’epoca? Passano tutte.
Lasciarsi è una forma inevitabile.
(Ho nostalgia di me).
Oltre nella notte:
so di non mancarti.


2 responses to “Non volano la sera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: