Frammenti

guttuso 2

(Guttuso)

Ripropongo (scritta 6 anni fa)

 

Travasava da emisferi lontani: astri, la notte.

Spume traevano soffi = nebbia saliva apatica la valle.

Facce grigie facevano le nubi

con fare arabescante di frontiera

scossa da vento instabile e frammenti

(come sempre la vita).

Lei soggiornava pallida nell’arco addormentato delle braccia.

Distratto, diluivo un raggio occasionale

(i suoi capelli formavano una sorgente di pensieri:

umidi come le sfere della notte).

Poi sospirava appena: forma d’alba.

Scuotersi.

Fuggiremo cuore mio…? –

(c’era silenzio dietro le sue ciglia).

Celarsi.

Quando mi lascio andare m’incateno a qualcosa che non c’è.

 

 


2 responses to “Frammenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: