manuale di metafisica

 

La statica degli oggetti misteriosi non rappresenta un problema di comunicazione allo stesso modo dei misteri orfici che alla comunicazione sfuggivano non potendo essere comunicati.
Piuttosto l’estetica di codesti misteriosi oggetti potrebbe rappresentare un problema di definizione, ma questo non accade non essendo possibile definire esteticamente un mistero altro che come tale.
Pertanto, questi rompicapo appartengono piuttosto alla metafisica che, in quanto al di là dell’immediato sensibile affondabile, non affonda, non essendo pertinenza del mare, del vento e tanto meno velieri, quale che sia l’alberatura degli alberi che stanno sulla terra ed ignorano fenomeni celesti, tranne che aria e luce, di cui abbisognano per funzioni vitali.
Da ciò si desume che persino una cosa metafisica come la metafisica appartiene al fisico, ma ancora non ho scoperto cosa si possa fare di questo ponte tra le sfere che definiamo corpo.

(Tratto da, ecc. ecc.)

 


3 responses to “manuale di metafisica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: