Un corpo che si sogna

Non capivo se fosse una spiaggia
o un infinito piccolo;
certo che il mare è azzurro come il cielo
e l’onda spezza
e questo produceva una frattura
come un’interruzione dei pensieri.
Non sapevo se stessi camminando
o qualcuno pensasse
che il nulla si potesse camminare;
certo che mi sembrava che non fosse
altro che non andare
ma qualcosa passava dove non
non mi sembrava lecito
e questo costruiva un’ostruzione
ad un non senso grande.
Sul bianco della rappresentazione
ti ho scritto
un corpo che si sogna.
Ogni incontro
molte pagine perse.




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: