Archivi tag: collezione

il collezionista

mondiran-1

Della tua vita faccio la mia vita
e nella cura dell’ambiguo verso
curo me stesso
e transito.


il collezionista

klee-spirito-di-una-lettera

 

(P. Klee “spirito di una lettera”)

 

Devi avere pazienza e perdonare

la convergenza verso un solo punto

dove la vita perde di spessore

latita

la pioggia nel deserto

senza poter migrare.

Generalmente sai che m’accontento

di rileggere storie

di donne o Pirandello

e strascicate brevi congiunzioni

verso universi non classificati

per sospendere ore

a volte raggelare

altre un respiro.

Tuttavia in certi casi la mancanza

bussa

e per quanto mi neghi

conosce l’indirizzo dove vivo

tra cose propedeutiche a partire

cui non dedico tempo

visto che non ne ho

né lettere

per la mia collezione

che puntualmente getto

non le buste

per ricordare almeno gli indirizzi

che a nessuno interessa

rileggere domani i miei maneggi

fughe divagazioni svasature

né a me stesso

se non a volte fasci di falene

a pioggia

come fossero stelle.

Per questo

qualche volta m’avvio

dove non mi conosce

e cerco compratori ossessionati

collezionisti

di cose da scordare

cui consegno i registri

e m’allontano.


il collezionista

giorgio morandi3[1]

Devi avere pazienza e perdonare
la convergenza verso un solo punto
dove la vita perde di spessore
latita
la pioggia nel deserto
senza poter migrare.
Generalmente sai che m’accontento
di rileggere storie
di donne o Pirandello
e strascicate brevi congiunzioni
verso universi non classificati
per sospendere ore
a volte raggelare
altre un respiro.
Tuttavia in certi casi la mancanza
bussa
e per quanto mi neghi
conosce l’indirizzo dove vivo
tra cose propedeutiche a partire
cui non dedico tempo
visto che non ne ho
né lettere
per la mia collezione
che puntualmente getto
non le buste
per ricordare almeno gli indirizzi
che a nessuno interessa
rileggere domani i miei maneggi
fughe divagazioni svasature
né a me stesso
se non a volte fasci di falene
a pioggia dalle stelle
quando si cade senza risalire.
Per questo
qualche volta m’avvio
dove non mi conosce
e cerco compratori ossessionati
collezionisti
di cose da scordare
cui consegno i registri
e m’allontano.


la collezione

Museo_dell'Opera_di_Santa_Maria_del_Fiore._Michelangelo._Pieta._Fragment

parlami
se mi rivolgo incerto a un’altra storia
che potrebbe disperdermi o condurmi
o almeno scrivi
altopiani di vento
spazi d’interno dove spesso piove
se mi vesto d’inverno
nella corrente senza proseguire
la conoscenza delle bocche d’aglio
e vino vecchio
che sfocia accanto a fiumi abbandonati
se l’uva non si spreme
nelle parole inutili
e se non vuoi parlare resta zitta
che i tuoi segni non sono una distanza
e passo il tempo
a decifrare i tuoi silenzi grigi
dove travaso
quello che voglio e ancora
in un’ora impossibile
del mio restare avido
a seconda dei giorni e le carezze
nei tuoi soffi di notte
dove la vita passa e la mancanza
di un inutile senza
mi ricorda di te
un altro non previsto smottamento
della mia collezione d’incertezza.


la collezione

 
 

Devi avere pazienza e perdonare
la convergenza verso un solo punto
dove la vita perde di spessore
latita
la pioggia nel deserto
senza poter migrare.
Generalmente sai che m’accontento
di rileggere storie
di donne o Pirandello
e strascicate brevi congiunzioni
verso universi non classificati
per sospendere ore
a volte raggelare
altre un respiro.
Tuttavia in certi casi la mancanza
bussa
e per quanto mi neghi
conosce l’indirizzo dove vivo
tra cose propedeutiche a partire
cui non dedico tempo
visto che non ne ho
né lettere
per la mia collezione
che puntualmente getto
non le buste
per ricordare almeno gli indirizzi
che a nessuno interessa
rileggere domani i miei maneggi
fughe divagazioni svasature
né a me stesso
se non a volte fasci di falene
a pioggia dalle stelle.
Per questo
qualche volta m’avvio
dove non mi conosce
e cerco compratori ossessionati
collezionisti
di cose da scordare
cui consegno i registri
e m’allontano.

 
 


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: